villa leoni

Villa Leoni

villa leoni

Tenuta Storica

Nel cuore della Lucchesia, in una seicentesca tenuta di campagna, ad un tempo castello Il teatro di  una bellissima storia d’amore viene fatto rivivere dai posteri e messo a disposizione per consentire agli sposi di celebrare il giorno più bello della loro vita. La cerimonia potrà esser svolta nella Cappella privata, il rito civile all’esterno e il ricevimento romantico e intimo, ma al contempo raffinato ed elegante, verrà allestito nei meravigliosi giardini o nel salone interno ed infine, nella terrazza dove la musica ed il tramonto faranno da cornice alla vostra promessa.

La storia della Villa
La storia della Villa ci narra di come ITALO, figlio di Ernesto Leoni noto imprenditore versiliese ed esportatore nel mondo del marmo di Carrara, d’un tratto nei primi anni 20 del secolo scorso decise di cambiare la propria vita.

Questa decisione, repentina ed immediata, fu guidata dall’amore per una donna di nome INES che, catturata dalla bellezza del borgo antico di San Gennaro, dominato da una Villa monumentale e da una vista incredibile sulla vallata circondata tutt’ intorno da ville e palazzi, chiese all’amato ITALO di sposarsi nella chiesetta annessa alla Villa, “quale pegno del Suo amore vero”.

INES infatti aveva nel suo cuore, durante il giorno più atteso della propria vita, il sogno recondito di godere del magnifico contrasto tra il sole al tramonto e la linea del mare della loro Versilia, nitidamente visibile dalla terrazza naturale protetta dal muro dell’originario castello, e così fu.

ITALO non solo esaudì il desiderio della sua amata INES, ma acquistò “l’intera proprietà del complesso immobiliare, insieme a circa novanta ettari di terreno e numerose case coloniche limitrofe”1. E fu così che in questa cornice suggestiva i due sposi, sfiorati dalla fresca brezza del crepuscolo di un’estiva giornata di luglio, quando il sole rosso arancio e la nitida linea del mare all’orizzonte si incontrano rendendo magico e unico questo contrasto, si giurarono il loro amore eterno.

1San Gennaro natura, cultura, tradizioni in terra Lucchese, Gilberto Bedini – Emilio Citti – Renzo Cresti – Antonio Romiti, introduzione di Massimo Marsili – Fotografie di Carlo Cantini, edito da PubliED, ottobre 2007, la citazione, virgolettata, appartiene a Romano Citti, presidente della Filarmonica di San Gennaro, intitolata a Gaetano Luporini.

Verifica prezzi e disponibilità

Tel. +39 349.14.49.918
Email info@villaleoni.it